Tanto amaro in bocca nel ko con la Sanmichelese

Confermato che i minuti di recupero non sono cosa per la Cittadella: se domenica scorsa ha subito un pareggio a tempo scaduto su una punizione inesistente, oggi sbaglia il rigore del pareggio al 93’ con Scarlata, che scaglia il pallone mezzo metro alto sulla traversa e vanifica tutti gli sforzi dell’ultima mezzora di gioco.

Partita molto maschia con contrasti sempre al limite del consentito: l’arbitro controlla bene la situazione, magari con una distribuzione non proprio equa dei cartellini. Meglio subito la SanMichelese che preme con decisione alla ricerca del vantaggio, soprattutto con Habib scatenato e ben coperto da Zocchi: già verso il 10’ il centravanto prova una bomba dal limite dell’area, ma Schiuma è attento; poi al quarto d’ora Habib ci riprova con Razzoli che tenta di contrastarlo, e il tiro sporcato prende una stranissima tratìiettoria che inganna Schiuma e si insacca. Ancora la San Michelese è pericolosa con, Shehu che cerca di ingannare Schiuma con una punizione a giro, ma l’estremo difensore è sempre attento e impeccabile. E’ il momento di reagire per la Cittadella e infatti arriva il pareggio grazie ad un rigore, decretato per atterramento in area di Nartey, che Scarlata trasforma con qualche brivido, perché Giaroli riesce a toccare la sfera ma non a sufficienza. Nel finale di tempo la San Michelese sfiora il secondo vantaggio con Shehu di testa salata fuori tempo, ma soprattutto toglie il pallone a Dago che era posozionato molto meglio. Ma l’occasioen migliore è per Lo Bello della Cittadella, che prima del fischio dell’arbitro prova un potente rasoterra dalla lunghissima distanza: il pallone è diretto nell’angolino basso alla destra di Giaroli, che però compie un miracolo e devia in angolo miracolosamente.

Il secondo tempo si apre il nuovo vantaggio della San Michelese: Cristiani batte una punizione dalla tre quarti e in area Hqabib è il più lesto a correggere di testa in rete per la sua doppietta. Da qui alla fine è un arrembaggio della Cittedella alla ricerca del pari: un paio di volte Scarlata impegna Giaroli in importanti interventi e alcune punizione dalla tre quarti per la Cittadella generano mischie in area ospite, che però riesce a risolvere, anche se in affanno. Poi il finale sopra descritto che lascia l’amaro in bocca.

CITTADELLA VSP: Schiuma, Lo Bello, Ferri (77’ Ponzoni), Pane, Valmori, Caracci, Ascari, Gualdi (54’ Zaffino), Scarlata, Razzoli, Nartey. All. Sig. Paganelli. A disposizione: Gobbi, Muratori, Berchicci, Ed Darraj, Balestri, Doffour, Vasquez.

SAN MICHELESE: Giaroli, Ferrai L. (84’ Vacondio L.), Vacondio D., Caelli, Shehu, Ferrari M., Saccani (86’ Runaj), Cristiani (73’ Merli), Habib, Dago (63’Rispoli), Zocchi. All. Sig. Frigieri. A disposizione: Di Gennaro, Pelorosso, Manzini, Corrente, Morchid.

Arbitro: Sig. Giannì di Reggio Emila

Assistente 1 : Sig. Spatrisano di Cesena

Assistente 2 : Sig. Panzardi di Bologna

Marcatori : 16’ e 52’ Habib; 29’ Scarlata (Rig.)

Ammoniti : Nartey, Scarlata per la Cittadella; Zocchi e Ferrari M. per la San Michelese

Espulsi : Ferrari M. al 93’ per doppia ammonizione

No Replies to "Tanto amaro in bocca nel ko con la Sanmichelese"